Skip to content

Elon Musk e il valore dell’Equity Compensation

elon-musk

Recentemente Tesla, l'azienda americana produttrice di auto elettriche, si è resa protagonista di un fatto interessante. Insomma, interessante per gli spettatori, ma inimmaginabilmente entusiasmante per Tesla e il suo CEO, Elon Musk.

Il consiglio di amministrazione di Tesla ha approvato la maturazione della prima tranche del pacchetto retributivo di Musk. Normalmente, un evento come questo non farebbe particolarmente notizia. Ma il piano di incentivazione di Musk è tutt'altro che comune.

Global Shares ha potuto osservare molti eventi e piani di incentivazione estesi e complessi. Ma persino noi abbiamo dovuto fermarci un attimo per capire meglio.

 

Perché Elon Musk non ha mai ricevuto uno stipendio da Tesla?

Per contestualizzare, Musk non ha mai ricevuto uno stipendio da Tesla. Ha optato invece per piani di incentivazione basati su azioni. È chiaramente un grande sostenitore sia della propria azienda che dell'Equity Compensation e questo rappresenta un vantaggio anche per la sua azienda. Musk ha la possibilità di guadagnare cifre astronomiche, a patto che lui e l'azienda raggiungano gli obiettivi fissati dal consiglio di amministrazione. Ad esempio, per sbloccare tutte le 12 tranche del suo attuale pacchetto retributivo, la capitalizzazione di mercato di Tesla deve raggiungere 650 miliardi di dollari.

La recente tranche è stata approvata dal consiglio perché il valore di mercato di Tesla ha raggiunto una media semestrale di 100,2 miliardi di dollari, 20 miliardi di dollari di ricavi annuali o 1,5 miliardi dollari di EBITDA rettificato. Tutto questo è la prova di un successo fenomenale. Inoltre, è la prova di un successo molto specifico, decisamente importante per il consiglio di amministrazione di Tesla. Tutti gli obiettivi si basano sul valore di mercato, invece che sulla redditività. È facile capire perché questo accordo rappresenti un vantaggio per Tesla e per il suo consiglio di amministrazione. Ma cosa dire di Musk?

La prima tranche maturata permette a Musk di acquistare 1,69 milioni di azioni a 350,02 USD per azione, invece che all'attuale valore di mercato: 805,81 dollari per azione. Questo significa che Musk riceverà 775 milioni di dollari in azioni a un prezzo molto ridotto. Una cifra davvero sbalorditiva, ancor più se si pensa che questa è solo la prima di 12 tranche, tutte composte da 1,69 milioni di azioni.

 

L'efficacia dei piani di incentivazione basati su strumenti finanziari

Ovviamente, qualsiasi cosa faccia Elon Musk è fuori dal comune. Questa non è di certo una somma di denaro normale. Ma illustra l'efficacia dell'Equity Compensation. Se volesse, Musk potrebbe ricevere uno stipendio stratosferico, ma sa di poter guadagnare di più con le azioni che con uno stipendio. E man mano che Musk raggiunge i propri obiettivi e il prezzo delle azioni Tesla aumenta, guadagnerà sempre di più.

Il fatto più interessante è il modo in cui il consiglio fa leva sui propri obiettivi per illustrare una definizione di successo ben precisa, non solo al CEO, ma al resto dell'azienda. Il consiglio si assicura che l'azienda proceda nella direzione desiderata semplicemente mettendo i pali della porta in quella direzione.

 

I piani di incentivazione possono essere un vantaggio per qualsiasi azienda: ecco perché

Per molte persone l'Equity Compensation è uno strumento adeguato alle startup, un modo per assumere talenti senza necessariamente avere i fondi per pagare loro uno stipendio competitivo.  Ma Tesla mostra chiaramente che l'Equity Compensation è uno strumento che può accompagnare un'azienda dalla fondazione finché non diventa un'entità multimiliardaria. Ora Tesla è un'azienda importante, ma fa ancora molta leva sull'uso mirato dell'equity compensation.

Con Global Shares nel vostro team, non possiamo assicurarvi i rendimenti di Tesla, ma possiamo promettervi che i vostri piani di incentivazione saranno i più efficaci e vantaggiosi possibile.

Contattateci subito per una demo gratuita.

Importante: questa pubblicazione contiene solo informazioni di carattere generale; attraverso questo articolo, Global Shares non fornisce alcuna consulenza, sia essa legale, finanziaria, fiscale, aziendale, professionale o di altra natura. La Global Shares Academy non sostituisce una consulenza professionale e non deve essere utilizzata come tale. Global Shares non si assume alcuna responsabilità per l'affidamento che l'utente faccia sulle informazioni qui fornite.

Condividi questo articolo:

Leggi i nostri ultimi post

Scelti per voi

Food for Thought

Sign up to receive bite sized brainfood on a range of topics that will help your business grow.