Skip to content

Cosa succede a un piano di incentivazione basato su strumenti finanziari per i dipendenti durante un’acquisizione aziendale?

partecipazione-azionaria-dipendenti-acquisizione

L’acquisizione di un’azienda può essere un momento complesso per i dipendenti. È naturale che si crei un clima di insicurezza e che i dipendenti si chiedano se continueranno a mantenere il proprio posto di lavoro dopo l’acquisizione. Questa incertezza è vera anche per i piani di incentivazione basati su strumenti finanziari preesistenti nella società oggetto di acquisizione.

La fusione è un dato di fatto nel mondo degli affari di oggi; il valore delle fusioni e acquisizioni a livello globale avvenute nel 2020 ammonta a 2,8 trilioni di dollari. Si è registrato un calo rispetto al totale di 3,4 mila miliardi di dollari dell’anno precedente, ma la tendenza generale degli ultimi decenni è stata quella di aumentare il valore di questi accordi nel tempo.

Cosa succede alla partecipazione azionaria dei dipendenti nel caso di un’acquisizione?

In un’acquisizione, la società acquirente potrebbe adottare uno dei diversi approcci relativi ai piani azionari dei dipendenti. Sono in gioco diversi fattori, non ultimo il tipo di piano a cui un dipendente ha aderito e l’approccio generale dell’azienda acquirente verso l’Equity Compensation. A seconda di questi e altri fattori, il risultato potenziale per il partecipante può variare da scenari altamente desiderabili a scenari catastrofici.

Quindi, in questo contesto, ciò che accade alle azioni dei beneficiari del piano dopo un’acquisizione sarà in parte determinato dalla maturazione delle azioni (già a voi trasferite oppure vi siete assicurati il diritto di acquistare azioni a un determinato prezzo) o non maturazione (promesse ma non ancora pienamente proprie, per qualsiasi motivo) delle stesse.

Cosa succede alle opzioni maturate durante un’acquisizione?

Con le opzioni maturate, l’azienda acquirente generalmente opta per una delle tre linee d’azione:

1. Le azioni/opzioni possono essere incassate:

Secondo questo approccio, tutte le azioni sono convertite in denaro. Ci sono diversi scenari in cui i nuovi proprietari potrebbero optare per questo approccio. Per esempio, se non offrono Equity Compensation ai dipendenti attuali, è improbabile che le offriranno ai nuovi dipendenti dopo un’acquisizione.
In questa situazione, convertire le azioni e le opzioni in denaro significa che i dipendenti non possiedono più azioni della società. Inoltre, se l’azienda acquirente non ha intenzione di mantenere tutto il personale dell’azienda che viene rilevata, a quel punto sarebbe nel suo interesse liquidare le azioni dei collaboratori che decide di licenziare.

2. Le azioni/opzioni possono essere prese in carico:

L’azienda acquirente può scegliere di prendere in carico il valore delle opzioni maturate che eredita dalla società che ha rilevato. In questo caso, il piano esistente può praticamente continuare come se nulla fosse cambiato.

Per il partecipante, questo significa che può scegliere di mantenere le proprie opzioni o prevedere di esercitarle. I nuovi proprietari potrebbero adottare questo approccio se vogliono consapevolmente evitare di diluire le proprie azioni.

3. Le azioni/opzioni possono essere sostituite:

Questo approccio è simile al precedente, ma invece di mantenere il piano esistente, la società acquirente lo annulla e lo sostituisce con nuovi piani per quei dipendenti secondo i termini del proprio piano azionario.

Cosa succede con le opzioni non maturate durante un’acquisizione?

Per quanto riguarda le opzioni non maturate durante un’acquisizione aziendale, i nuovi proprietari potrebbero prendere in considerazione tutte le opzioni di cui sopra, ma potrebbero anche adottare un approccio diverso. Tra le possibilità si annoverano:

1. Le opzioni potrebbero essere annullate:

Si tratta dello scenario peggiore per i partecipanti al piano. Un’azienda acquirente non ha alcun obbligo di onorare le opzioni non maturate, quindi potrebbe scegliere di annullare qualsiasi incentivo azionario in sospeso non ancora acquisito.

Gli esperti sottolineano che questo non è il percorso più probabile dei nuovi proprietari. Anche se può succedere, ed è successo, annullare le opzioni senza nessuna liquidazione servirebbe solo a complicare il rapporto tra i nuovi proprietari e i dipendenti fin dall’inizio e quindi, generalmente, si tende a evitare una mossa radicale di questo tipo.

2. Vesting accelerato:

Questo approccio accelera il processo di maturazione e potrebbe essere al di fuori del controllo della società acquirente, in quanto potrebbe essere scritto nell’accordo originale sulle opzioni che, nel caso di un’acquisizione della società, sarà attivata un’accelerazione parziale o completa.

Sebbene ciò sia favorevole per i dipendenti, non è necessariamente ottimale per l’azienda acquirente. Quando le opzioni sono completamente maturate e vengono esercitate, a quel punto, teoricamente, quei dipendenti hanno meno incentivi a rimanere e saranno disponibili ad accettare offerte da parte di altre aziende. Come minimo, questo può complicare qualsiasi strategia di fidelizzazione prevista.

Generalmente, non è nel migliore interesse dell’azienda mandare all’aria o incidere negativamente sui piani di incentivazione basati su strumenti finanziari in essere. Per scoprire di più sui piani di incentivazione basati su strumenti finanziari e su come vi possiamo aiutare durante un’acquisizione, fate clic qui e contattateci oggi stesso.

Importante: questa pubblicazione contiene solo informazioni di carattere generale; attraverso questo articolo, Global Shares non fornisce alcuna consulenza, sia essa legale, finanziaria, fiscale, aziendale, professionale o di altra natura. La Global Shares Academy non sostituisce una consulenza professionale e non deve essere utilizzata come tale. Global Shares non si assume alcuna responsabilità per l'affidamento che l'utente faccia sulle informazioni qui fornite.

Condividi questo articolo:

Leggi i nostri ultimi post

Scelti per voi

Food for Thought

Sign up to receive bite sized brainfood on a range of topics that will help your business grow.